Già 12 i positivi identificati: si cercano tutti i contatti

Dodici cittadini puteolani sono risultati positivi al Covid 19. Si trovano in quarantena domiciliare e il servizio Epidemiologico si è già attivato per tracciare tutti i contatti.

Nei giorni scorsi il Sindaco di Pozzuoli aveva annunciato decisioni drastiche in caso di focolai.

“Ci sono stati sicuramente grandi errori di comunicazione alla fine del lockdown, troppi. Ma mi sento di ribadire con forza che quegli errori non sono venuti dalle autorità preposte, che sempre, accanto ad ogni provvedimento di apertura, indicavano norme e regolamenti e ribadivano quelle basilari. E io non sono stato da meno, anzi. Se avessimo dato ascolto solo alle fonti ufficiali, piuttosto che a detrattori, scienziati da ribalta, virologi dell’ultima ora, negazionisti avremmo forse continuato a comportarci come era necessario fare e oggi non ci troveremo costretti a limitare attività che era possibile condurre con ampi margini di sicurezza. O a schierare controlli e comminare sanzioni. Non avrebbe dovuto essere così difficile comprendere che convivere con il virus significava fare ognuno la propria parte, facendo tutti qualche piccola rinuncia, per far sì che lentamente tutto potesse ripartire. Ma sono costretto ad invitarvi a riflettere ancora: su un treno, su un bus affollato abbiamo esigenza reale di salirci, per andare al lavoro, per andare a scuola, e possiamo farlo proteggendoci, e lo facciamo per il tragitto da compiere, senza bisogno di socializzare, intrattenerci, parlare, urlare.

Ma mi chiedo: abbiamo davvero un’esigenza reale, inderogabile, imprescindibile, nonostante il momento, di spendere ore ed ore davanti ad un locale affollato, per condividere una bibita o una sigaretta, accalcandoci, senza protezioni, mettendo così ancora più in crisi ed aumentandone a dismisura le necessità la sorveglianza sanitaria, rendendo impossibile l’applicazione delle misure di sicurezza e il controllo delle stesse? Siamo davvero così sicuri che debba essere un’ordinanza, quella del Presidente della Regione, o mia, a mettere fine a comportamenti sbagliati che riguardano le scelte dei singoli?

Il Coronavirus c’è ancora. Ed è lo stesso che c’era prima del lockdown. Occorre prudenza. Prudenza da parte di tutti. Prudenza, responsabilità e memoria” – questo lo sfogo del Sindaco della città puteolana.

Condividi:
Twitter
Visit Us
Follow Me
Follow by Email
RSS